Quinta e ultima tappa stagionale per il progetto Grifo School Day: a visitare la società biancorossa questa mattina sono stati le bambine e i bambini della scuola primaria Mazzini di Ponte San Giovanni classe V B. Al loro arrivo gli alunni sono stati accolti dal responsabile marketing A.C. Perugia Marco Santoboni, l’Avv. Laurenzi – ideatore del progetto insieme al professor Caucci von Saucken – e Claudio Giulietti, storico della squadra e membro della commissione del Museo. Clara Pastorelli, consigliere comunale con delega allo sport, ha introdotto la giornata in rappresentanza delle istituzioni.

Appena arrivati, i bambini hanno fatto un vero e proprio viaggio nella storia del Perugia: dalla prima storica promozione in serie A che provocò una festa lunga settimane, al ricordo di Renato Curi che aveva un bellissimo rapporto umano con i tifosi, passando per Serse Cosmi fino ad arrivare alla gestione del Presidente Santopadre, il quale prese in mano una squadra finita fra i dilettanti e l’ha riportata nel calcio che conta costruendo il museo che ha reso ancora più forte il legame fra la città e la società.

Il direttore generale e direttore del progetto Academy Mauro Lucarini ha raccontato come tanti bambini in Italia e nel mondo stiano imparando a giocare indossando la maglia del Perugia grazie alle scuole calcio biancorosse arrivate fino in Giappone. Il terzino del Perugia Calcio Femminile Arianna Marchesi ha raccontato la sua esperienza che l’ha vista crescere nei settori giovanili maschili fino ad indossare la maglia della squadra della propria città. Lo Slo Massimiliano Rossi ha esposto il suo ruolo di collegamento fra i tifosi e la società sottolineando che alla base del tifo e dello sport ci devono sempre essere lealtà sportiva e rispetto dell’avversario.

Gli alunni si sono poi spostati nello spogliatoio della squadra dove hanno incontrato Federico Melchiorri che risposto alle tante domande che gli sono state poste. Per concludere in bellezza, i bambini hanno potuto calpestare l’erba dello stadio dove sabato andrà in scena l’ultima giornata di campionato.

In queste giornate all’insegna del Grifo i nostri piccoli tifosi hanno potuto imparare che dietro a quel simbolo c’è storia, passione, un amore che si trasmette di generazione in generazione. I giocatori, gli allenatori, perfino le società cambiano. Ma il Perugia e il suo Grifo rimangono e rimarranno per sempre. Una bellissima storia d’amore in cui i tifosi di ieri hanno passato il testimone ai tifosi di oggi e che un giorno lo lasceranno ai tifosi di domani.