Le partenopee conquistano la finale di Coppa Italia.

Si ferma in semifinale la corsa del Perugia Calcio Femminile nella Coppa Italia di Serie C: a Napoli, dopo l’1-1 dell’andata, prevalgono le padrone di casa per 1-0 grazie alla rete al 96′ di Kubassova. Le partenopee affronteranno così la Riozzese nell’atto finale della competizione. Mister Vania Peverini commenta con amarezza questa eliminazione ma rende comunque merito alla squadra, autrice di una prova di spessore: «É stata una partita lottata, abbiamo concesso pochissimo, in difesa abbiamo fatto molto bene. Credo che il Napoli abbia fatto un solo tiro in porta. Loro sono una squadra molto fisica e di esperienza soprattutto in mezzo al campo ma non ci hanno assolutamente sovrastato, la partita è stata equilibrata». Le occasioni migliori, a conti fatti, le hanno avute le Grifoncelle: «Sì, nel primo tempo abbiamo avuto due opportunità per portarci avanti con Bylykbashi e Giulia Fiorucci e nella ripresa una bella con Ceccarelli che purtroppo non ha trovato la porta. Abbiamo creato tanto – prosegue il tecnico delle biancorosse – ma purtroppo non siamo riuscite a buttarla dentro: con un po’ più di precisione e un pizzico di fortuna probabilmente staremmo parlando di tutt’altra storia, però alle ragazze va fatto un grande applauso perché hanno giocato una partita di alto livello, lottando su tutti i palloni e credendoci dal primo all’ultimo minuto. Peccato per quel gol preso praticamente a tempo scaduto da una punizione laterale per noi in cui abbiamo fatto salire anche il portiere. Il pallone è stato messo fuori e abbiamo preso il contropiede. Cambia poco, perché il pareggio comunque non ci sarebbe servito però non meritavamo assolutamente di perdere. Torniamo abbattute perché ci credevamo, però questa squadra anche oggi ha dimostrato di avere valori importanti». Ora per il Perugia Calcio Femminile qualche giorno di riposo in occasione della Pasqua: il campionato di Serie C girone C vivrà la sua ultima giornata il 28 aprile con la sfida sul campo del Pontedera seconda forza del campionato. Per le Grifoncelle l’obiettivo è mantenere il terzo posto, con la Torres dietro di un solo punto.

Napoli: Del Pizzo, Schippo, Asta, Risina, Caiazzo, Cutillo, Sibillo (66′ De Biase), Kubassova, De Paula (88′ Massa), Tammik, Bannikova. A disposizione: Ruotolo, Amodio, Russo, El Bastali, Kutter.

Perugia: Baylon, Serluca, Monetini (86′ Accettoni), Fiorucci C. (79′ Timo), Ferretti, Marchesi, Tuteri, Brozzetti (86′ Petrara), Fiorucci G. (65′ Piselli), Ceccarelli, Bylykbashi. A disposizione: Marroccoli, Franciosa, Rosmini.

Reti: 96′ Kubassova.

Note: 81′ ammonita Timo, 74′ espulsa Risina.