Le parole del tecnico biancorosso alla vigilia del match contro il Pescara

“Sottil? Ho avuto un ottimo rapporto con lui. Conservo il ricordo di un professionista, di un grande giocatore. Quella che ho vissuto con lui è stata un’annata meravigliosa con un epilogo assurdo. Come allenatore ha fatto una gavetta a mio giudizio anche esagerata perché è stato tanti, forse troppi, anni in C e aveva fatto anche ottimi risultati. Ovviamente per lui Pescara è un’occasione fondamentale”.

“Sotto l’aspetto del gioco e di alcuni concetti la squadra è sulla strada giusta. Il problema è che mancano sei giornate alla fine e i punti in questo momento sono vitali. Quindi la strada giusta nel lungo periodo porta inevitabilmente una continuità di risultati. Oggi, per quanto riguarda me e il mio staff, siamo soddisfatti del progresso della squadra, però purtroppo non basta. Non è il momento questo di dire che è importante fare la prestazione. Da oggi in poi è assolutamente venuto il momento di dire che è importante fare punti. Poi se la prestazione sarà in linea con le ultime facendo i punti è ancora meglio”.