É Celestino Terniqi il nuovo compagno di squadra di Elia “Ruggio” Rugini nel team eSports del Perugia Calcio! Il verdetto è arrivato al termine della finale dell’A.C. Perugia eSports King Tour andata in scena domenica 1 maggio.

Le operazioni sono cominciate alle 10:30 presso la sala conferenze del Museo A.C. Perugia: il direttore marketing Marco Santoboni ha dato il benvenuto ai presenti e ha passato la parola a “Ruggio”, il quale ha effettuato il sorteggio per le semifinali. Il primo scontro è stato fra Gabriele Alunni Pini e Celestino Terniqi, quest’ultimo ha vinto sia la sfida di andata (2-0) che di ritorno (3-1). La seconda semifinale ha visto come protagonisti Mattia Traballoni e Davide Cuomo: la prima partita ha visto Mattia vincere 2-1. Nella gara di ritorno è cambiato il punteggio ma non il nome del vincitore: 3-2 per Mattia.

Celestino è stato assoluto protagonista della finale di andata con un tondo 4-0 che sembrava aver fatto calare anticipatamente la saracinesca sul torneo. Ma non è stato così. Mattia ci ha creduto e ha lottato come un leone vincendo per 3-0 la gara di ritorno, arrivando ad un soffio dal clamoroso pareggio.

“Nella prima gara ero fiducioso delle mie potenzialità – racconta Celestino – Sullo 0-0 il mio avversario ha sbagliato un’occasione e chissà cosa sarebbe successo se l’avesse realizzata. Nella seconda partita Mattia ha segnato prima della fine del primo tempo e ha continuare ad attaccare. Sono andato in panico tant’è che ha realizzato altri due reti. Quello mentale è sicuramente un aspetto su cui devo lavorare. Aver giocato nel Museo del Perugia vicino alla maglia di Curi è stata un’emozione. Spero di onorare al massimo la maglia, è una grande responsabilità”.

“Nella gara di andata ero partito bene. Poi ho preso gol e mi sono innervosito – dice il finalista Mattia Traballoni – La seconda è stata la partita dell’orgoglio. ammetto che ero un po’ rassegnato però ho avuto lo stesso un buon approccio. Ho fatto tre reti ma ho avuto tante occasioni. Complimenti a Celestino. Sono comunque contento perché è stata la mia prima esperienza”.

Anche il vincitore della terza tappa, Davide Cuomo, ha parlato alla fine del torneo: “Ho provato a recuperare il risultato della semifinale di andata giocando in maniera offensiva ma Mattia è partito meglio. Ho fatto un bel gol con Han e lì ci ho creduto. Con il senno del poi lo avrei dovuto far giocare titolare. Se ci sarà di nuovo l’opportunità ci riproverò il prossimo anno. Oggi ero molto emozionato, sono orgogliosissimo di essere arrivato fino qui”.

Anche il vincitore della prima tappa Gabriele Alunni Pini non nasconde la sua emozione: “Aver giocato per primo mi ha messo un po’ sotto pressione e nella seconda partita avevo solo un risultato su tre a disposizione. Ho lottato fino alla fine tirando in porta anche più del mio avversario, complimenti a Celestino. Non mi aspettavo di vincere la prima tappa, ci riproverò per provare a vincere”.

Non poteva mancare Alessandro Petruio che ha commentato tutte e quattro le tappe del torneo svoltesi presso il punto vendita King Sport & Style di Corciano e anche la finale di ieri: “É stata un’esperienza bellissima. Sono molto contento che il Perugia stia credendo nel progetto eSports, in Italia poche società lo stanno facendo. I ragazzi che hanno partecipato non sono atleti nel senso tradizionale del termine, ma mentalmente lo sono eccome come hanno dimostrato le partite di oggi. Mattia stava per rimontare uno svantaggio di 4-0 e questo lo fai solo se mentalmente sei forte”.