Il Perugia Calcio alla festa di Natale del Chianelli. Consegnati doni ai bambini del residence e ai bambini ricoverati al reparto di Oncoematologia pediatrica.

I calciatori del Perugia Matteo Brighi, Damiano Zanon e Alessandro Santopadre hanno partecipato alla festa di Natale organizzata dal “Comitato per la vita Daniele Chianelli” svoltasi nel pomeriggio odierno presso la struttura residence Chianelli. Ad accompagnarli il responsabile marketing Marco Santoboni. I giocatori hanno lasciato un sacco pieno di doni: gadget, gagliardetti, maglia e giocattoli per i bambini ospiti della struttura.

Ad accoglierli i fondatori del Comitato Franco e Luciana Chianelli e il Direttore della struttura complessa di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Perugia, Maurizio Caniglia. “La nostra presenza qui, che ormai è diventata una tradizione a cui teniamo molto – hanno commentato i calciatori – è il nostro goal più importante”. Il pomeriggio è proseguito con lo spettacolo musicale del gruppo “Innuendo” che ha rappresentato una favola Disney. Una giornata di festa a cui non è mancato proprio nessuno, Peter Pan, la Bella e la Bestia, Olaf, il Re Leone e persino lo zampognaro che ha suonato lungo i corridoi del reparto di Oncoematologia pediatria.

Protagonista del pomeriggio, ovviamente, Babbo Natale che prima ha fatto visita ai piccoli ricoverati consegnando loro i doni e poi ha proseguito il cammino fino al residence “Daniele Chianelli”. Ciascun bambino ha scritto una letterina con un desiderio che Babbo Natale ha provveduto ad esaurire. “Sono ormai 27 anni che in questo periodo – ha spiegato Franco Chianelli – ci diamo appuntamento per festeggiare insieme il Natale e consegnare doni e sorrisi ai bambini che stanno vivendo la difficile battaglia contro la malattia. Un doveroso ringraziamento va a tutta la famiglia del Comitato, le maestre della scuola in reparto, gli operatori, i membri del gruppo disciplinare, il personale sanitario. Ma un grazie speciale va a tutti i nostri volontari. Senza di loro tutto questo non sarebbe possibile”.

(si ringrazia per la collaborazione l’Ufficio stampa del Comitato Chianelli).