In attesa dell’inizio della nuova stagione nel campionato di categoria a partire dal 15 settembre con l’impegnativa trasferta di Napoli, per le Grifoncelle del Perugia Calcio Femminile primavera oggi giornata di festa: le baby biancorosse sono state infatti ricevute nella Sala Rossa del Comune di Perugia per ricevere il riconoscimento da parte della Città per lo Scudetto Juniores conquistato il 23 giugno scorso al “Bozzi” di Firenze contro il Torino.

“Siamo felicissimi e orgogliosi di potervi ricevere oggi in questa sala. – ha detto, in apertura, l’assessore Pastorelli – Siete un orgoglio per la città e mi auguro che da qui in avanti ci siano altre occasioni come questa”.

«E’ una grande emozione essere qui – le parole della responsabile del Perugia Calcio femminile Valentina Roscini – per ricevere questo premio e ringrazio il sindaco e il Comune di Perugia per aver organizzato questa bella cerimonia. Porto i ringraziamenti ovviamente anche del presidente Massimiliano Santopadre e del direttore generale Mauro Lucarini. Questo premio testimonia la vicinanza dell’amministrazione comunale nei confronti del Perugia e del calcio femminile, che ha bisogno anche di queste occasioni per crescere. Confidiamo che sarà uno stimolo ulteriore per fare bene in una stagione difficile e impegnativa come quella che ci aspetta, ma siamo pronte ad onorare la maglia del Perugia fino in fondo». Era presente alla premiazione anche la condottiera della fase finale del campionato Juniores e attuale allenatrice della primavera Vania Peverini: «Ho ancora la pelle d’oca per quella giornata di Firenze, è stata un’emozione incredibile che non dimenticherò mai e non smetterò mai di ringraziare le ragazze per l’impegno, la passione e la dedizione che hanno messo sul campo per regalare al Perugia questo grande trionfo. Oggi riceviamo questo premio che suggella un’annata fantastica e ne apre un’altra nella quale siamo pronte a dare il massimo ogni giorno. Grazie al Comune di Perugia per averci fatto vivere questa bellissima esperienza».

Alle ragazze e ai tecnici i complimenti e gli auguri del sindaco Romizi: “Ci tenevamo particolarmente –ha detto- a complimentarci con voi e a ringraziarvi per questo grande risultato e a testimoniarvi l’orgoglio della città. Credo che possiate essere di esempio anche per altre ragazze”.